Figli di due mondi. Fante, Di Donato & C. Narratori italoamericani degli anni '30 e '40

Il lettore italiano si è innamorato, negli ultimi anni, di un autore come John Fante, vissuto come l'unico, grande scrittore italo-americano degli anni '30 e '40. Ma Fante non fu il solo figlio di...

Il vomerese Attilio Veraldi

Brigate Rosse, Nuclei Armati Proletari, Prima Linea: sigle dietro cui si celano esistenze e provenienze molto diverse.

Qui, infatti, ai rivoluzionari nostrani si mischiano terroristi palesti...

Ravello. Un petit tour Domenico De Masi

Come esistono piccole stelle che brillano nel firmamento molto più di quelle grandi, così esistono piccole città-mondo che riescono a segnare la civiltà con tratti a volte più luminosi dei gra...

L' isola che trema. Viaggio dalla Sicilia alla Sicilia Gianni Bonina

La Sicilia è quella che i siciliani hanno fatto, perché si può strappare un siciliano dalla Sicilia ma non può avvenire che la Sicilia sia strappata a un siciliano. Prima di essere un luogo è ...

La casa della palma Giulio Angioni

Cosa ci torna a fare alla casa di suo padre e al paesello il maestro di coro protagonista di questo libro? Non lo sa bene neanche lui. Sicuramente per scansare il futuro, ridotto a minaccia. E inve...

Quell'antico amore Giovanna Mozzillo

Sullo sfondo di una seicentesca costiera sorrentina si assiste al nascere della passione tra Ignazio, frate gesuita, e Stella, figlia di un pescatore. Ma la vicenda si complica con esiti avventuros...

L' idillio ansioso. «Il giorno del giudizio» di Salvatore Satta e la letteratura delle periferie Stefano Brugnolo

La Sardegna che Satta ci racconta non è una arcadia fuori dal tempo, ma un luogo emblematico, il prototipo di una realtà condannata dalla storia. Tutti coloro che a causa di un qualche "progresso...

Redivivo Emilio De Marchi

Un terrificante incidente ferroviario, avvenuto nel 1858 sulla linea Zurigo-Basilea, crea all'inquieto chimico tedesco Alfredo Bausen l'occasione per sostituirsi ad un certo libraio Oertli, suo occ...

Il Console Stendhal Massimo Barone

Il 17 aprile 1831 Henri-Marie Bayle, meglio conosciuto come Stendhal, fa il suo ingresso a Civitavecchia. Ha in tasca il brevetto di Console di Francia con sede in quella città, a quei tempi capol...

Nazarín Benito Pérez Galdós

Nazarín è un prete povero e generoso, che accoglie disperati di ogni sorta. A causa dell'incomprensione e della malvagità della gente, decide di abbandonare il sacerdozio e diventa mendicante pe...

Uomo di conseguenza Attilio Veraldi

Sasà Iovine si trova coinvolto in una vicenda scabrosa e irta di pericoli, quando la richiesta di prestare il proprio nome per un traffico clandestino di quadri e di valuta è subito seguita da la...

Cieli di carta Maria Orsini Natale

Era d'argento o d'oro la stella che nella notte del 25 dicembre di duemila anni fa indicava ai Re Magi la via della grotta in cui nacque il Bambino? Maria Orsini Natale racconta i miti e i riti del...

Un secolo di risate. Con Eduardo, Totò e gli altri Antonio Ghirelli

Rileggendo la storia dello spettacolo nel Novecento si scopre che la scena è stata dominata in larga misura dai comici napoletani, tanto nell'ambito tradizionale del teatro, quanto nei nuovi luogh...

Gli esiliati. Undici racconti di narratori italiani

L'antologia comprende racconti di autori più o meno noti, scelti in varie aree geografiche, che per lo più interpretano il tema dell'esilio da un punto di vista metaforico. Le loro storie parlano...

Ladro di sogni Cesare De Sessa

"Ladro di sogni" raccoglie cinque racconti, cinque "deliri" dell'immaginazione che narrano di situazioni estreme e paradossali. In realtà descrivono, con toni in apparenza fantastici, un quadro de...