Maca'è. Storia di un rimpatrio e di una contrada

Maca'è. Storia di un rimpatrio e di una contrada

Un quartiere di prefabbricati ai margini di una città in rapida espansione, un pezzo di campagna di cui si cancellano le tracce, una piccola comunità perennemente violata, in balia delle truppe alleate in attesa del rimpatrio e poi invasa dalla miseria di sfrattati, sfollati, immigrati. Un tempo Altobello e poi per tutti Maca'è, come se il forte africano di Macallè fosse stato trapiantato con tutte le sue sofferenze nel centro di Mestre. Un capitolo di microstoria dal dopoguerra ai favolosi anni sessanta e oltre.