Irving Fisher e l'analisi della ricchezza. Tasso d'interesse e potere d'acquisto della moneta

Irving Fisher e l'analisi della ricchezza. Tasso d'interesse e potere d'acquisto della moneta

La vastissima produzione scientifica di Irving Fisher si è concentrata sul concetto e la natura dell'interesse, come elemento originario di costituzione del valor capitale e della ricchezza economica. Lo studio delle modalità di valutazione di questa grandezza e delle variazioni nel tempo della ricchezza economica ha occupato quindi un'ulteriore parte, molto rilevante, degli studi dell'autore statunitense.

In merito al primo argomento, il volume raffronta la concezione dell'interesse di Fisher con quelle di alcuni preclari economisti del diciannovesimo e ventesimo secolo, fino a leggere i moderni modelli teorici della finanza in funzione della concezione dell'interesse in essi implicita. Per lo studio delle variazioni della ricchezza nel tempo, invece, dopo aver evidenziato gli elementi fondativi del metodo di analisi e costruzione dei numeri indici seguito dall'autore, il libro propone un confronto teorico e quantitativo, con i metodi attualmente in vigore nei sistemi di contabilità nazionale in Europa e negli Usa.