Nel cantiere dello Stato fascista

Nel cantiere dello Stato fascista

Questo Libro è il frutto di una riflessione, sviluppata nel corso degli anni, attorno ad aspetti, personalità e istituzioni dello Stato fascista. Il titolo scelto ha una doppia valenza. Evoca la costruzione di un edificio totalitario, totalitario nell'accezione in cui il termine, impiegato originariamente dagli antifascisti, fu fatto proprio dal regime. E rimanda, nel medesimo tempo, ad un cantiere di ricerca in cui sono stati affrontati, a più riprese, temi come la relazione fra il centro e la periferia, la formazione e la selezione della classe dirigente, la natura e la struttura dello Stato fascista. Uno Stato che si proponeva di creare un nuovo ordine e una nuova civiltà. si trattava di un progetto di grandezza imperiale, ma fallì miseramente. Nonostante ciò, tuttavia, taluni indicatori dimostrano che un esperimento rivoluzionario era in corso, sebbene certo non caratterizzato da quella radicalità coercitivo-terroristica che connota, in quegli stessi anni, il nazionalsocialismo e il bolscevismo.