Il segno del padre. Nel destino dei figli e della comunità

Il segno del padre. Nel destino dei figli e della comunità

Nell'epoca moderna l'immagine del padre si è sempre più sbiadita, tendendo a scomparire dalla vita della comunità e generando nei figli un vuoto spesso incolmabile. In un confronto serrato con il pensiero di Jung, l'autore mostra come tale immagine sia stata conservata dall'inconscio collettivo. L'autore evidenzia come il contributo di Freud sul complesso di Edipo possa essere accolto in una prospettiva archetipica.

Simbolicamente il padre si presenta infatti come portatore di un segno caratteristico: la ferita perché i figli possano separarsi dal protetto mondo materno e affrontare la vita. La presenza del padre diviene fondamentale nel corso dell'adolescenza, per iniziare i figli alla vita della comunità, al mondo dei valori e dello spirito.