Vaticano e pontefici. La politica e le azioni dei vertici ecclesiastici dalla seconda guerra mondiale a oggi

Vaticano e pontefici. La politica e le azioni dei vertici ecclesiastici dalla seconda guerra mondiale a oggi

Meno di cinquant'anni separano il pontificato di Pio XII da quello di Giovanni Paolo II. Cinquant'anni che scindono però due epoche: una in cui alla Chiesa cattolica spetta ancora il diritto di porsi come massima istituzione della cristianità, e un'altra in cui essa si vede costretta a tentare di frenare l'irrompere della modernità. Il ventesimo secolo ha costretto il Vaticano a porsi di fronte a problemi enormi che hanno messo a dura prova l'operato dei papi: i genocidi, la corsa agli armamenti nucleari, l'aborto, la contraccezione, un crescente disordine mondiale.

Il libro ripercorre gli ultimi cinque pontificati esaminando i misteri irrisolti, i contrasti interni e gli effetti politici di un'istituzione fondamentale per milioni di persone.